sabato 1 febbraio 2014

ZONA MORTA



Anarchici che citano la costituzione

Anarchisti che si rifanno alle leggi dello Stato

è cercare verità già scritte e morte 

come epitaffi su lapidi di pietra

Ma la rogna è nella melma 

e qui dimora e qui si infogna

Tra le mezze verità poi 

c'è fame di potere 

e chi resta a digiuno lo rimane 

nella pancia e nel cervello

pronto a divorare nuovamente

sbavando su ogni lisca ed ogni seme

defecando codardia nella sua stessa anima

Restare a guardare o andarsene

spegnere il fuoco

o buttare benzina sul fuoco

Tutto sembra un reality

un film senza trama

Un nano secondo

e il mondo vero si allontana 

divorato da viltà e mediocrità

Ma la polvere incrosta le sinapsi

e certa gente proprio

non vuole capire

Zona morta

tra tasti digitali



El loco - Clown dell'ego